SUpporto alle PERsone che Affrontano il Gioco d’Azzardo Patologico ed il Sovraindebitamento.

SUpporto alle PERsone che Affrontano il Gioco d’Azzardo Patologico ed il Sovraindebitamento.

STAFF

Claudia Chiavarino

Responsabile dello Sportello – Psicologa e Psicoterapeuta

Direttore accademico e Professore stabile di Psicologia e psicometria presso l’Istituto Universitario Salesiano di Torino (IUSTO).

www.ius.to

Marco Barile

Psicologo e Psicoterapeuta

Docente di Psicologia Sistemico-Relazionale  presso l’Istituto Universitario Salesiano di Torino (IUSTO).

www.ius.to

LA NOSTRA STORIA

Aperto nel febbraio del 2015, è il primo sportello gratuito gestito da un’Università, insieme all’amministrazione locale, che si occupa di contrastare il Gioco d’Azzardo Patologico e la crisi da sovraindebitamento.

“La scelta di aprire lo sportello “Supera il GAP” si inscrive all’interno di una precisa idea di università che vogliamo realizzare e far crescere: un ateneo a servizio del territorio e specialmente delle situazioni di svantaggio sociale che, nello spirito salesiano, intende prevenire l’aggravarsi di situazioni che disgregano il tessuto relazionale e impoveriscono l’umano. L’università serve perché produce e diffonde scienza e cultura, non solo a partire da autorevoli studi e ricerche, ma anche dall’ascolto intelligente e solidale dei molteplici “mondi della vita” in cui le persone si trovano. Se questo ascolto diviene prassi accogliente e trasformante, allora il sapere accademico assume anche un orientamento etico, che ne rappresenta l’espressione umanamente più elevata.”

Afferma il prof. Alessio Rocchi, Direttore generale.

“Il nostro è un territorio molto esposto soprattutto per l’alta percentuale di giovani. Quasi il cinquanta per cento dei minori piemontesi dichiarano di aver giocato d’azzardo almeno una volta. Mappare il territorio è importante per avere una dimensione reale del fenomeno e offrire un servizio a bassa soglia ci aiuta ad affrontare il problema con anche nei suoi risvolti di disgregazione delle reti sociali e familiari”.

La Presidente della Circoscrizione 6, Nadia Conticelli.

La proposta è stata accolta molto positivamente dal Consiglio della Circoscrizione 6, nella consapevolezza di dover far fronte a un’esigenza territoriale. L’attività dello sportello ha l’intento di creare una costante collaborazione con l’ASL per la presa in carico vera e propria, operando a livello locale per sensibilizzare la comunità e le realtà scolastiche e associative presenti.

  • Non riesci più a controllare il tuo impulso di “giocare”?

  • Il gioco d’azzardo ti sta creando problemi economici, famigliari e sociali?

  • Hai problemi di sovraindebitamento?

 

Chiedi aiuto, non rimandare!
Noi ci siamo, pronti ad ascoltarti, a suggerirti come riprenderti in mano la vita.

CONTATTACI